blog

i nostri progetti

Per sostenere le famiglie che si trovano in difficoltà economiche e lavorative, tali da compromettere l’accoglienza di una nuova vita o la serenità dell’averla accolta, il CAV attiva dei progetti economici, ma per farlo ha bisogno anche di te. Come?
Sostenere un progetto è un gesto concreto di accoglienza che puoi fare singolarmente; in famiglia; con gruppi di amici o colleghi; con la tua associazione; col tuo gruppo parrocchiale; nella classe della scuola, dell’asilo o del gruppo di catechismo di tuo figlio.
Potrai così sperimentare che l’amicizia ha più valore se si apre agli altri.

PROGETTO BIBERON

Il progetto consiste nell’aiutare una mamma ad acquistare il latte per il suo bambino.
L’aiuto richiesto è di € 25 mensili e puoi decidere tu la durata della tua offerta.

PROGETTO NUOVA VITA

Prevede il sostegno di una mamma in attesa che si trova in gravi difficoltà economiche. La mamma riceve, durante la gravidanza e il primo anno di vita del bambino, un contributo mensile.

L’importo complessivo del progetto Nuova Vita è di € 1500 che si può versare al Cav anche in piccole somme, mensilmente o con la cadenza che si preferisce.

ADOTTIAMO UNA FAMIGLIA

Con questo progetto vogliamo aiutare le nostre famiglie ad affrontare le spese fisse: utenze, affitto, cibo…
Crisi, perdita del lavoro, sfratto…

Compromettono l’accoglienza di una nuova vita o la serenità dell’averla accolta.
Il CAV finora si è preso cura di queste famiglie facendosi carico delle spese fisse e vorremmo continuare a farlo … dateci una mano!
L’aiuto richiesto è di € 50 mensili per un anno o per tutti mesi che si vuole.

PROGETTO OSPITA LA VITA

Spesso la mancanza di una casa costringe la mamma a rifiutare la nuova vita.
Acquistando un mattone del valore simbolico di € 50 potrai contribuire al sostentamento dei costi della casa di accoglienza “La Casa di Chiara” di Vimercate, offrendo così l’opportunità a mamme sole di accogliere e prendersi cura del proprio bambino, in modo dignitoso, in un ambiente sicuro, accompagnate e supportate dalla vicinanza di operatori e volontari.

PROGETTO GEMMA

Il progetto Gemma è uno strumento straordinario destinato ai soli casi di donne intenzionate ad abortire e per i quali un sostegno economico può essere risolutivo…/Leggi tutto

E’ una grande risorsa per i CAV italiani, che possono contare su un sostegno in più.
Si tratta di una simbolica “adozione prenatale a distanza” grazie alla quale l’adottante (singolo o gruppo) versa ogni mese una somma di € 160 per 18 mesi (durante tutta la gravidanza e fino al compimento dell’anno del bambino), che viene interamente consegnata a una mamma in attesa e in difficoltà economiche.
Per sostenere un Progetto Gemma e diventare un adottante bisogna fare domanda a: Fondazione Vita Nova – Via Bessarione 25 – Milano – Tel. 0248702890- 0256805515 –email: gemma@fondazionevitanova.it

i nostri SERVIZI

ACCOGLIENZA E SERVIZIO SOCIALE

Nel primo colloquio le volontarie valutano la situazione e, insieme all’assistente sociale del Cav stesso, si decide quali interventi mettere in atto.
I progetti di aiuto e sostegno alla maternità sono personalizzati e vengono attuati in collaborazione con i servizi sociali dei comuni di residenza delle mamme o con altre agenzie del territorio.

L’accoglienza avviene presso la sede di via Mazzini 35 a Vimercate.
Le mamme e le famiglie vengono per prima cosa ascoltate.
In questo primo colloquio di conoscenza le volontarie valutano la situazione e decidono con l’assistente sociale del Cav quali interventi mettere in atto.
I progetti di aiuto e sostegno alla maternità sono personalizzati e attuati in collaborazione con i servizi sociali dei comuni di residenza delle mamme o con altre agenzie del territorio
Cerchiamo di rispondere al meglio ai bisogni mantenendo lo sguardo lontano, perché la vera accoglienza non si esaurisce nel rispondere alla necessità del momento, ma passa attraverso l’accompagnamento che restituisce dignità alla persona.
E’ indispensabile che queste famiglie possano uscire con le proprie gambe, col proprio cuore e con la propria intelligenza da una condizione di urgenza e di estremo bisogno.

OSPITALITA’ TEMPORANEA


Per rispondere alle esigenze di alloggio di famiglie e mamme sole in attesa o con neonati che si trovano in difficoltà abitativa, il CAV mette a disposizione alcuni alloggi per un periodo limitato di tempo.
Alcuni alloggi sono di proprietà del Cav, altri sono stati messi a disposizione, in comodato d’uso, da privati cittadini, parrocchie e comuni, solidali con l’attività dell’associazione.
Al momento gli alloggi si trovano nei comuni di Agrate Brianza, Ronco Briantino, Sulbiate, Usmate Velate, Vimercate.
Le persone ospitate sono per la maggior parte segnalate dai servizi sociali del territorio o da altre organizzazioni del privato sociale. Per ognuna di esse è predisposto un progetto che vede il coinvolgimento a diversi livelli degli enti locali e dei servizi del territorio. Il progetto è innanzitutto finalizzato a ridare sicurezza e autonomia alla persona o al nucleo famigliare ospitato.
L’ospitalità è rivolta a mamme sole o famiglie, in attesa di un figlio o con un bambino piccolo che si trovano in gravi situazioni di disagio abitativo.
Si basa su progetti di accompagnamento, condivisi con i servizi territoriali attraverso un lavoro di rete, finalizzati a ridare sicurezza e autonomia alla persona o al nucleo famigliare ospitato.

LA CASA DI CHIARA


Nel 2013 il Cav ha attivato un servizio innovativo presso una struttura in via Motta a Vimercate donata da una benefattrice allo scopo di realizzare una casa che potesse accogliere temporaneamente alcune mamme sole in difficoltà, con i loro bambini.
La Casa di Chiara è una casa di accoglienza per mamme sole, in grado di ospitare temporaneamente fino a quattro mamme con bambini sino ai tre anni di vita. La struttura comprende:

– uno spazio per le mamme ospitate costituito da quattro camere con bagno, con cucina e soggiorno in comune

– altri spazi in comune come lavanderia, spazio giochi e ufficio per colloqui

– un appartamento dove vive la famiglia di riferimento.
Dal 2013 sono state accolte 17 mamme e 16 bambini.


• Storia
• Foto
• eventi

DISTRIBUZIONE AIUTI MATERIALI

In base ai progetti di aiuto, individuati e concordati anche con altre associazioni del territorio, vengono offerti aiuti concreti, quali pannolini, latte, alimenti di prima necessità per la famiglia e per il neonato, vestiti e materiale per neonati. La distribuzione e la consegna avviene presso la sede del Cav in via Mazzini, 35 a Vimercate dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9,30 alle 11,30.

Guardaroba
Attraverso anche l’attività dei rappresentanti delle varie parrocchie, arrivano presso la sede della Associazione pacchi e scatoloni contenente abiti e scarpe usate. I volontari visionano ogni capo, ne valutano lo stato e lo ordinano negli armadi. Gli abiti sono divisi per età, sesso e stagionalità. I capi per bimbi oltre 4 anni vengono passati al guardaroba Caritas.
Il lavoro di valutazione è svolto al primo piano nella sede dove in due grossi armadi sono riposti i capi ritenuti idonei da consegnare alle mamme.
Le volontarie sono il fulcro del servizio. La loro costanza, serietà e consapevolezza nell’eseguire un compito all’apparenza semplice ma importante, permette di offrire un servizio utile, apprezzato e ricercato dalle persone che ne usufruiscono.

Magazzino
Nella sede di via Mazzini nello scantinato è ubicato il magazzino della associazione dove è controllato e sistemato materiale adatto ai neonati o a bambini sino a 4 anni che settimanalmente arriva in sede.
In particolare sono predisposti carrozzine, passeggini, fasciatoi, seggioloni, lettini, box, seggiolini auto che, una volta messi a punto, sono consegnati alle mamme e/o alle famiglie.
Nel magazzino trovano posto anche alimenti per la prima infanzia (omogeneizzati, latte in polvere) e pannolini che saranno successivamente confezionati in pacchi distribuiti alle famiglie.

Pacchi alimentari

SERVIZIO PROMOZIONE CULTURALE

Uno degli scopi della Associazione rimane la diffusione della cultura della vita per affermare il valore di ogni vita umana fin dal suo concepimento, per questo il Cav promuove iniziative sul territorio quali:
-Pubblicazione del periodico “Germogli di Vita”;

-Edizione libri, opuscoli, quaderni culturali;

in questi anni sono state realizzate diverse pubblicazioni che hanno raccontato le attività della Associazione e trattato argomenti di attualità relativi al tema della promozione e salvaguardia della vita sin dal suo concepimento e per i giovani sono stati approfonditi i temi sulla persona umana, il valore della vita, l’affettività e l’amore.

Mostre, convegni, dibattiti, concerti, incontri di sensibilizzazione e di riflessione sul significato della vita momenti di incontro e di festa.
L’attività culturale si è estesa anche al territorio con la realizzazione di manifestazioni, eventi, mostre, convegni.
Ricordiamo in particolare le mostre riguardanti le testimonianze di vita di Madre Teresa di Calcutta e di Santa Gianna Beretta Molla.
Diverse iniziative sono state proposte e organizzate sia nelle parrocchie, su espressa richiesta delle comunità locali, sia a livello decanale.
Per i giovani sono state proposte mostre relative al mistero della vita dal titolo “Il volto umano dell’embrione” e “Per la vita che comincia” per cui sono state organizzate visite guidate in particolare per le scuole e gli oratori.

FORMAZIONE DEI VOLONTARI

Il Cav è una Associazione definita, anche nel Nuovo codice del Terzo Settore, Organizzazione di Volontariato. La propria attività, pur prevedendo e avvalendosi di operatori professionali, quali una Assistente sociale, una Educatrice ed una segretaria, è basata principalmente sulla presenza di volontari.
La formazione permanente dei volontari è fondamentale per poter rispondere adeguatamente alle nuove povertà materiali e morali create o indotte nella nostra società.


Torna su